//Installation

//InfoVisualization

//Performance

//Links

// Lettere dal Ministero della Verità

Lettere dal Ministero della Verità
Installazione interattiva

In esposizione a:
- Ricerca tra le righe, Biblioteca storica rettorato dell’Università di Torino 22 nov/21 dic 2010
- Producting Censorship, Fabbrica del Vapore (MI) 15/30 sett. 2011
- Premio Celeste 2011, Museo archeologico di Bologna, ott.2011

“Lettere dal Ministero della Verità” è un’installazione in cui l’interazione possiede un ambiguo carattere di pessimismo e di impotenza.
Su un tavolo da biblioteca trovano posto alcuni grossi libri antichi, quando lo spettatore si avvicina al tavolo accingendosi ad aprire e a sfogliarne uno, il testo viene progressivamente cancellato.
I segni tipici della cancellazione tipografica, o altri metodi di cancellazione manuale, si sovrappongono alle parole stampate sul testo in modo da alterarlo rendendolo illeggibile.
Il visitatore riesce ad avvicinarsi, riesce a toccare i libri, riesce anche a leggere qualche riga ma dopo pochi attimi comincia il processo di cancellazione, un inesorabile atto di sottrazione che avviene sotto gli occhi di tutti. I libri ci sono, sono tangibili, ma sono resi inutilizzabili; lo spettatore è un semplice fruitore passivo degli eventi. In questo lavoro auroraMeccanica cita il Ministero all’interno del quale lavorava il protagonista del romanzo”1984″ e rimanda implicitamente alle attuali forme di tagli e censure alla “Cultura” in Italia, cercando nell’interazione passiva una chiave di lettura dell’attuale situazione politica e sociale

CARTELLA STAMPA:

- C. Cravero, Ricerca tra le righe, Exibart.com, dic. 2010 link

- A. Pellino, Lettere dal Ministero della Verità, Teknemedia.net, dic. 2010 link

- A. Costantini, Lettere dal Ministero della Verità, catalogo mostra Ricerca tra le righe, dic. 2010 pdf